Come prendere le misure del copriwater e scegliere il modello più adatto

Come prendere le misure del copriwater e scegliere il modello più adatto
Consigli per il bagno Seo

Quando si vuole acquistare un copriwater online, è necessario conoscere le caratteristiche peculiari del proprio modello di sanitario, la serie, la forma e le dimensioni per un acquisto infallibile.

Come ben sappiamo, le soluzioni per l’arredo bagno sono molteplici e, allo stesso tempo, se al giorno d’oggi esistono sanitari dalla forma rotonda e altri dal design più squadrato, è evidente che si debba sapere quale coprisedile per wc sia il più adatto per un utilizzo che non prescinda da comfort e sicurezza.

Come si calcolano le misure per il copriwater?

Per prendere le misure ci serve un metro, o di legno o a nastro. Prima di procedere alla misurazione bisogna rimuovere la tavoletta per wc presente in precedenza. Ora che appare solo la struttura del vaso bisogna prendere le misure della larghezza massima, della lunghezza del vaso e dell’interasse.

Che cos’è la larghezza massima e come si calcola?

La larghezza massima del vaso va calcolata ponendo il metro in orizzontale da lato a lato, facendo ben attenzione a puntarlo dove il wc tende ad allargarsi. Generalmente, questo punto si trova proprio a metà del vaso.

Come si calcola la lunghezza per sostituire il coprisedile per il wc?

Quando si calcola la lunghezza del vaso, per sapere quale modello di tavoletta per wc acquistare, non bisogna misurare il wc dal bordo superiore. Al contrario, è necessario puntare il metro al foro di interasse per poi arrivare fino alla sporgenza del wc, seguendo una linea verticale.

L’interasse, che cos'è e perché è importante da misurare?

Come possiamo notare, una volta rimossa la tavoletta del wc, si possono notare due fori dove va fissato il coprisedile.

La distanza tra i due fori si chiama interasse ed è l’ultima misura di cui abbiamo bisogno per completare la raccolta delle specifiche riguardanti le dimensioni per poter scegliere il copriwater in autonomia, anche se si desidera effettuare un acquisto online.

L’accesso di installazione per il copriwater

Prima di procedere con l’acquisto, si deve capire anche in che modo è installata la tavoletta sul wc. Possiamo distinguere, infatti, un accesso dal basso, con attacco aperto verticale con vite di fissaggio passante e galletto, utili per stringere e completare l’opera di installazione.

In alternativa, l’attacco aperto, sempre con accesso dal basso, può essere inclinato e presentare due viti passanti e galletto. Infine, ci sono modelli con accesso dall’alto con attacco chiuso verticale e fissato con una vite a espansione.

Quali caratteristiche deve avere un copriwater?

Dopo aver effettuato queste osservazioni, non resta che scegliere il copriwater adatto alle proprie esigenze.

In tal senso, il mercato ci offre tantissime varianti di colore, materiali e anche fantasie più ardite. Prima di acquistare bisogna fare attenzione al materiale, perché non tutti offrono le stesse performance in ottica di durata, facilità di manutenzione ed estetica.

Per un bagno di servizio meno usato, può essere conveniente un copriwater più economico, ma per assicurarsi una buona durata e resistenza dei materiali consigliamo di scegliere un prodotto di alto livello qualitativo.

Un copriwater deve avere una buona resistenza al peso e agli urti. Importante è anche la tenuta del colore e anche per questo motivo è consigliabile orientarsi verso un prodotto realizzato con materiali di buona qualità.

I copriwater in plastica sono leggeri ed economici e sono fabbricati per rispondere a esigenze universali. Di contro hanno la tendenza a ingiallire e a spaccarsi con il tempo.

I copriwater in MDF hanno una struttura composta da fibre di legno, con un esterno rifinito con una particolare verniciatura anti ingiallimento. Sono più resistenti dei modelli in plastica e abbastanza solidi.

I copriwater in legno, invece, sono abbastanza resistenti e dotati di un trattamento antiumidità che impedisce l’assorbimento di cattivi odori. La vernice impiegata per la finitura ne impedisce l’ingiallimento.

I copriwater in poliestere hanno un’anima in legno. Il poliestere è il materiale esterno che dona una finitura lucida. Il plus di questo prodotto è costituito dalla facilità di pulizia e dall’igienicità del materiale.

Chiudiamo la nostra rassegna con i copriwater in duroplast che rappresentano una soluzione che coniuga resistenza, oltre a essere un materiale antibatterico e durevole nel tempo.

Infine, si possono scegliere copriwater dotati di sistema soft close o con chiusura rallentata che evitano gli urti e ammortizzano la chiusura della tavoletta.

Vuoi acquistare un copriwater online? Affidati all’esperienza di Arcshop. Entra nel nostro store virtuale per trovare tantissimi prodotti di alto livello qualitativo per l’arredo bagno in vendita a prezzi convenienti.