Linee guida per scegliere la rubinetteria per la tua cucina

Linee guida per scegliere la rubinetteria per la tua cucina
Consigli per il bagno arcshop

Uno degli elementi più utilizzati ed essenziali della nostra vita quotidiana è il rubinetto da cucina, grazie al quale compiamo operazioni basilari come lavare frutta e verdura o piatti, cucinare e tante altre.

Scegliere la rubinetteria per la cucina non è un’impresa facile come sembra: i rubinetti per lavelli sono tantissimi e di vari tipi. Se ci si appresta a creare ex novo o a rinnovare la propria cucina, bisogna tener conto di vari fattori tra cui dimensioni e posizione, stili, materiali e costo.

Ecco alcuni suggerimenti per trovare la giusta fusione tra funzione, estetica, qualità e convenienza.

Rubinetto per il lavello: scegliamolo in base alle caratteristiche della nostra cucina

La cucina è una parte molto importante della casa. Piccola o grande, open space o chiusa, ci trascorriamo il tempo che occorre a cucinare per noi e per le nostre famiglie, lavare piatti e stoviglie e, se lo spazio ce lo consente, la utilizziamo anche per pranzare e cenare tutti insieme.

Per questo motivo, ogni dettaglio che ne fa parte – anche il rubinetto del lavello – deve accordarsi con l’ambiente e con i colori prevalenti, senza rinunciare naturalmente alla comodità e alla funzionalità.

Anzitutto, occorre valutare elementi come le dimensioni del nostro lavello e la posizione in cui dobbiamo installare la rubinetteria: se abbiamo un lavello con una sola vasca, dobbiamo tener conto dello spazio ridotto e scegliere un rubinetto che ne occupi poco e che non consenta inutili spostamenti, dunque lo preferiremo fisso o a parete.

Al contrario, se abbiamo un lavello con doppia vasca di dimensioni ampie, potremo optare per un rubinetto con doccetta estraibile o con molla, che ha forma ad U, dal design moderno e molto funzionale, dato che permette di dirigere il getto d’acqua in modo pratico.

Oltre alle dimensioni del lavello, dobbiamo tenere in considerazione anche la sua posizione: se il lavello si trova sotto la finestra o sotto un mobile, sceglieremo un rubinetto sottofinestra, che può essere piegato sia verso il basso sia lateralmente.

Altra considerazione da fare per la scelta della rubinetteria da cucina è se acquistare un rubinetto classico, dal gusto estetico un po’ retrò e che prevede un ingombro maggiore, con due maniglie separate che regolano la temperatura dell’acqua, e un rubinetto con miscelatore, dallo stile più moderno e pratico, che ha a questo scopo una sola maniglia.

Rubinetto per il lavello: scegliere i materiali

Per una scelta più duratura e di maggior resistenza, converrà scegliere un rubinetto per lavello in metallo e non in plastica.

L’ottone e il bronzo possono essere materiali perfetti per la rubinetteria da installare in una cucina dal sapore antico o shabby chic, mentre l’acciaio inox ha un’estetica più moderna ed è più resistente.

Per una consulenza su misura per le tue esigenze mirata alla scelta del rubinetto per il lavello perfetto per la tua cucina, puoi chiedere in chat il supporto del nostro team, chiamarci al numero +39 02 871 772 55 o contattarci qui.