Come Arredare un Bagno Piccolo o il Secondo Bagno

Come Arredare un Bagno Piccolo o il Secondo Bagno
Consigli per il bagno arcshop

Fino a pochi anni fa il secondo bagno, vero e proprio lusso, era considerato un bagno “di serie B” meno importante del bagno principale (che doveva servire da rappresentanza) mentre questo era delegato a lavanderia, ripostiglio,bagno dei figli o degli ospiti.

Oggi invece gli appartamenti sono più piccoli e si ha sempre più necessità di utilizzare al meglio gli spazi. Perciò anche se piccolo rispetto al principale, il secondo bagno ha una utilità sempre maggiore.

Idee bagno originali: sfruttare gli spazi e gli angoli

Per questi bagni si possono scegliere i sanitari sospesi, che non solo creano una sensazione di maggiore spazio, ma permettono, se integrati con degli scarichi a muro, di sfruttare l’altezza del bagno integrando mensole e ripiani o realizzare armadietti chiusi su misura.

Questa soluzione può essere facilmente applicata ad esempio anche ad un sottotetto, dove l’anta dell’armadio seguirà lo spiovente del soffitto o in un sottoscala, dove le mensole seguiranno le inclinazioni delle rampe.

Se poi il bagno è particolarmente piccolo, si possono sfruttare anche gli angoli dietro le porte per ricavare nicchie o piccoli armadi a muro, che permetteranno di conservare ulteriori oggetti utili e di essere raggiunti facilmente a porte chiuse. Particolarmente indicati in questo caso i termoarredi, che permetteranno in poco spazio di tenere caldo l’ambiente.

Come arredare un secondo bagno: colori strategici

Un secondo bagno non deve essere per forza brutto; anzi ha diritto ad essere arredato con stile e gusto. Bastano pochi semplici tocchi, come ad esempio posizionare uno specchio per donare profondità o giocare con i colori: un armadietto dietro ad uno specchio dipinto con un colore acceso, diverso da quello del bagno padronale, o una sola parete colorata (ad esempio in blu o grigio tortora) in un bagno completamente bianco, risalterà le mensole e farà sembrare il bagno più bello, grande e profondo.

Come arredare un bagno con oggetti: arredi salva spazio e di design

Installando nel secondo bagno un mobile da bagno sospeso con lavabo integrato, non solo si nascondono le tubature, poco gradevoli da vedere, ma si ottiene lo spazio per conservare prodotti per la casa, asciugamani e molto altro. E se il mobile scelto ha delle misure standard e non riesce a coprire l’intera parete disponibile, una semplice e più economica alternativa al mobile su misura può essere creare negli angoli rimanenti delle assi, di materiale simile a quello del mobile, che fruiranno da mensole o da piano d’appoggio per una pianta, per ricreare subito un effetto di mini-spa.

Come arredare il bagno secondo il Feng Shui

Questa disciplina orientale antichissima combina l’architettura, l’arredamento ed il benessere della persona, per creare energia positiva ed armonia nell'ambiente domestico, secondo bagno incluso. Per questa disciplina infatti occorre creare un ambiente libero da suppellettili che impedirebbero all'energia di fluire liberamente.

Le tinte su cui puntare per i bagni e le stanze da letto sono i toni del celeste, dell’azzurro e del blu, mentre le tinte accese come il rosso andrebbero riservate per la zona giorno. L’esposizione del bagno giusta per il Feng Shui è verso nord, cercando di non posizionare il bagno adiacente alla cucina e alla stanza da letto, con dei punti luce naturale (almeno una finestra ampia) con tessuti chiari e poco coprenti per le tende.

I mobili devono assecondare per il Feng Shui il tema dell’acqua, con forme morbide e ondulate, con armadietti tondeggianti e piastrelle che richiamino le onde e lo scorrere dell’acqua. Perciò i materiali da scegliere sono ceramica e legno e per le decorazioni specchi (purché non posti uno al fianco dell’altro), quadri e fotografie con immagini di piante e fiumi ed infine piante, che contribuirebbero a creare un ambiente armonico.

Per maggiori informazioni su come arredare il secondo bagno, contattaci.