Sanitari bagno: meglio opachi o lucidi?

Sanitari bagno: meglio opachi o lucidi?
Stili per il bagno Seo

Nella scelta dei sanitari migliori per il bagno ci affidiamo al nostro gusto estetico. Bene così, ma meglio avere le idee chiare anche su altri aspetti, come la pulizia.

Troppo sbrigativo decretare che il nostro gusto debba essere il solo criterio da seguire nella scelta dei sanitari da bagno. Di certo esso ha un peso determinante quando ci dedichiamo all’arredamento degli spazi della nostra casa ma, con riferimento particolare al bagno, è meglio soffermarsi anche su altri aspetti, primo fra tutti l’igiene. Ecco perché, se ci interroghiamo circa i sanitari da scegliere, se ci domandiamo in particolare se sia meglio optare per quelli lucidi o per quelli opachi, la soddisfazione del senso estetico va sì tenuta in grande considerazione, ma non può essere la nostra unica guida.

Sanitari lucidi | Sanitari opachi

Sanitari lucidi, la tradizione sempre attuale

Preferire sanitari lucidi per il nostro bagno significa strizzare l’occhio alla tradizione. Sì, perché pezzi simili sono quelli che da sempre, nell’immaginario collettivo, arredano lo spazio più intimo della casa, offrendo linee dall’impeccabile raffinatezza che richiamano alla mente il fascino del passato. Installati in un ambiente con piastrelle chiare e cromature lucenti, questa tipologia di sanitari regalerà al nostro bagno quel design classico ma sempre al passo con i tempi. Scegliendo sanitari lucidi ci lasceremo coinvolgere da quella grazia sempre attuale, che si rifiuta di cedere il passo alla modernità alla quale non si sente inferiore.

Igiene dei sanitari lucidi

Presentando una struttura liscia, senza porosità, che favorisce al meglio la pulizia e lo scorrimento dell’acqua, i sanitari da bagno lucidi garantiscono il mantenimento di eccellenti standard igienici. L’unico accorgimento sta nell’evitare detergenti aggressivi, in modo da impedire che i frequenti lavaggi ne pregiudichino la brillantezza.

Sanitari opachi, vessillo della modernità

Se siamo stanchi della tradizione, se troviamo che lo stile classico è fin troppo rassicurante, allora possiamo indirizzare le nostre scelte verso i sanitari da bagno opachi. In un design essenziale, dal gusto minimal, questi arredi racchiudono al tempo stesso contemporaneità ed eleganza. Disponibili in una pluralità di colori (generalmente si va dal bianco al nero, passando per il grigio, l’avorio e l’ardesia), i sanitari da bagno opachi sono l’ideale per chi vuole rompere con il passato, apportando un tocco di novità e una ventata di innovazione al luogo più riservato della nostra abitazione.

Igiene dei sanitari opachi

L’effetto opaco che tanto ci piace presenta quello che a prima vista potrebbe apparire come un inconveniente, rappresentato dalla struttura che compone questi sanitari. Impermeabile e resistente alle abrasioni, essa ha pur tuttavia un rovescio della medaglia caratterizzato dalla sua microporosità, che trattiene il calcare e non permette il fluido scorrimento dell’acqua. Si potrebbe temere quindi l’eventuale insorgenza di pericoli batterici, nocivi per la salute della nostra famiglia e dei nostri ospiti. Pericolo scongiurato grazie al fatto che l’interno della struttura di vasi e bidet opachi si differenzia da quella esterna essendo lucida, permettendo così di mantenere un’ottima igiene, evitando pericolose e antigieniche sedimentazioni.

Come per quelli lucidi, anche per i sanitari opachi si consiglia l’utilizzo di detergenti delicati, poiché quelli eccessivamente aggressivi potrebbero portare alla formazione di macchie e aloni che intaccherebbero quell’effetto matt che tanto ci piace.