Salta al contenuto
Come ristrutturare un piccolo bagno? 3 fattori da considerare

Come ristrutturare un piccolo bagno? 3 fattori da considerare

on

Cerchi idee per ristrutturare il tuo vecchio bagno? In questo articolo abbiamo quello che fa per te!

Anche se il tuo bagno è piccolo è possibile avere un risultato finale che ti soddisferà pienamente seguendo qualche consiglio. È pur sempre da tenere conto che, spesso, le case di città non offrono spazi generosi su cui intervenire, ma questo non ti impedirà di ottenere il bagno dei tuoi sogni anche a costi contenuti. 

Svuotare il portafogli non è più un obbligo e adesso scoprirai come!

Cosa fare per ristrutturare il tuo vecchio bagno? 3 fattori da considerare

Quanto sono importanti le misure?

Come detto più sopra, oggi i bagni hanno più o meno una metratura di 3,5 mq. Le misure sono certamente da tenere in considerazione per fare acquisti intelligenti sui sanitari e sui mobili. Quindi, se la grandezza del vostro bagno è più o meno quella indicata, cercate di scegliere wc e bidet con tazze che non misurano più di 50 cm, magari sospesi  e dal design contemporaneo. Questo trucco vi permetterà di non sprecare troppo spazio e, di conseguenza, potrete inserire altri complementi d’arredo o installare una doccia abbastanza larga e comoda e adatta all’uso di tutta la famiglia.

Le misure diventano importantissime anche quando si parla anche della rubinetteria. Puntando su rubinetti laterali e d’appoggio, ci sarà modo di sfruttare appieno lo spazio sotto la base. Ancora meglio, scegliere un lavabo integrato all’interno del mobile, magari in marmo e quindi senza una vasca esterna. Un’opzione di questo tipo contribuisce ancora di più a salvare gli spazi e a rendere più confortevole e ordinato l’uso delle superfici.

Ti potrebbe interessare: Come arredare un bagno per single funzionale e di design

I colori migliori da scegliere!

 A livello visivo, la scelta migliore è quella di utilizzare colori chiari. In primis il bianco ma anche la famiglia degli azzurri o dei verdi, per dare una sensazione di apertura e ampiezza. Facendo questo, anche se le dimensioni del vostro bagno sono contenute, avrete comunque la sensazione di sapere all’interno di uno spazio arioso e di ampio respiro. Ancora meglio se, con la scelta dei materiali, eviterete di usare piastrelle di piccole dimensioni. A causa della misura e delle fughe che si vengono a creare con la posatura, le piastrelle rischiano di non dare una parvenza di continuità. Questo al contrario, accade con materiali come la resina capaci di essere molto più omogenei e di dare una bella sensazione di non interruzione.

Illuminazione e mobilio: le opzioni più di design

Unendo a questi trucchi anche la possibilità di giocare con l’illuminazione artificiale, scegliendo attentamente dei punti luce che aiutino ancora di più ad ingannare l’occhio e ad aprire l’ambiente, anche con un grande specchio che aiuta a creare profondità all’interno della stanza. 

Un altro consiglio per sfruttare al meglio gli spazi e l’illuminazione della stanza sono le nicchie. Una strategia per ricavare mensole e punti di appoggio dai muri del bagno, ancora meglio se illuminati in modo da avere sia una fonte di luce comoda sia per creare sensazione di ampiezza e profondità

In questo caso, anche giocare con le trasparenze contribuisce moltissimo! Optate per un box doccia o un para schizzi per la vasca da bagno trasparenti, poiché aiuteranno a cambiare la percezione dello spazio del vostro piccolo bagno. In più sono dei veri e proprio pezzi di design e di grande tendenza.

Colori ed illuminazione aiutano anche ad esaltare il mobilio che andrete a scegliere per il vostro bagno ristrutturato. D’obbligo, in questo caso, è: 

  • non giocare troppo con i volumi; 
  • mantenersi su complementi d’arredo dalle misure contenute;
  • puntare su pezzi dall’aspetto minimale. 

Scegliere mobili di qualità e dal design pulito e moderno, otterrete esattamente il risultato sperato: un bagno esteticamente piacevole, di tendenza e arioso. Da non scordare: anche in questo caso, fate scelte funzionali all’utilizzo che fate del vostro bagno!

Agevolazioni fiscali (perché ristrutturare conviene!)

Anche nel 2021 è possibile risparmiare anche sulla ristrutturazione del bagno! Accade grazie ad una detrazione IRPEF del 50% approvata all’interno dell’ultima legge di bilancio e che permette di, in tutti i casi in cui i casi di rinnovamento del bagno, ottenere una detrazione fiscale sui costi di ristrutturazione del vostro bagno.

Ti potrebbe interessare: Iva agevolata, quando è possibile beneficiarne per l’arredo bagno

Sul sito di Arcshop sono presenti tanti altri spunti interessanti per sognare un nuovo bagno e all’interno dello shop potrete trovare pezzi di arredamento, rubinetteria e molto altro di qualità altissima e adatti ad ogni portafoglio! 

Related Posts

Arredare il bagno con stile: scegliere i mobili da bagno più adatti alla tua casa
June 25, 2024
Arredare il bagno con stile: scegliere i mobili da bagno più adatti alla tua casa

Drawer Title
Prodotti Simili