Salta al contenuto
Come sturare il lavandino otturato

Come sturare il lavandino otturato

on

Uno dei tanti problemi che possono capitare quotidianamente nelle nostre case: il lavandino otturato.

Tutti ci siamo ritrovati, prima o poi, con la necessità di dover sgorgare un lavandino otturato, sia in bagno che in cucina. Nulla di irrisolvibile soprattutto se vengono seguiti pochi e semplici consigli che vi faciliteranno il compito. Eccone alcuni!

Perché si ottura lo scarico del lavandino?

Ci sono molteplici motivazioni che possono portare uno scarico e di conseguenza un lavandino ad otturarsi, e tutte riguardano normali attività casalinghe. Per questo motivo bisogna sempre essere pronti con alcuni prodotti ad hoc che possono essere d’aiuto in queste occasioni.

Normalmente lo scarico della doccia e il lavandino del bagno possono otturarsi a causa di cumuli di capelli, mentre quello della cucina a causa di residui alimentari che dovrebbero essere smaltiti in altri modi, e non riversati nel lavello.

Da tenere conto che anche i cosmetici, se accumulati nel tempo nelle tubature, possono creare grossi blocchi che andranno ad intasare lo scarico.

Come sturare un lavandino?

Ecco come sturare il vostro lavandino con prodotti naturali o con reagenti chimici. Un aspetto di cui prendere sicuramente nota è che, per gli impianti ad acque bianche come possono essere i lavandini, servono prodotti con un grado di corrosività medio-basso, in modo da non corrodere le tubature.

Metodi naturali

Bicarbonato di sodio unito sale grosso e aceto. Tre prodotti non tossici, non inquinanti e non nocivi per la salute e per l’ambiente! Una combinazione 100% naturale ma efficace. È più semplice di quanto pensiate, basta seguire questi semplici passaggi.

  • Mischiate il sale grosso con il bicarbonato misurando accuratamente le quantità: 4 cucchiai di sale per 4 cucchiai di bicarbonato. Con le giuste proporzioni riuscirete ad ottenere un composto che, con l'aggiunta di aceto, servirà a liberare le tubature dall’otturazione.
  • Munitevi di un cucchiaino da caffè e d inserire manualmente e un pò alla volta il composto (Sale - Bicarbonato) nello scarico del lavandino. Una volta inserita tutto il composto, e spinto bene nella tubatura, procedete a versare poco alla volta l’aceto ed attendete che la reazione avvenga; noterete la formazione di una schiuma bianca che, nella tubatura, corroderà il cumulo di residui che bloccano il normale flusso di scarico.
  • A reazione esaurita, procedete a versare abbondante acqua calda, così da andare ad eliminare i residui rimasti nella tubatura.

Un metodo semplice e con doppio uso, visto che la combinazione tra bicarbonato, sale e aceto che è anche capace di lucidare il lavello in metallo della vostra cucina.

Metodi chimici

Soda Caustica. La soda caustica o idrossido di sodio è un reagente al quale ricorrere solo in caso di gravi e prolungate otturazioni del lavandino. Vi ricordiamo che la soda caustica è un reagente chimico altamente corrosivo che può irritare pesantemente la pelle e gli occhi se a contatto. Per questo motivo vi consigliamo di munirvi sempre, prima di maneggiarla, di mascherina, guanti monouso e occhiali protettivi!

  • Per procedere serve semplicemente versare tre cucchiai di soda caustica nello scarico otturato, versate un litro di acqua bollente e lasciate agire internamente per circa mezz’ora.
  • Trascorso il tempo necessario lo scarico dovrebbe essere totalmente libero.

Tra i metodi chimici rientrano anche i disgorganti acquistabili facilmente al supermercato e in ferramenta.

Di seguito vi lasciamo alcuni suggerimenti tra i migliori disgorganti liquidi in mercato:

  • Mr. Muscle, efficace ma delicato per le tubature
  • Wc Net Professional - Sturascarichi 5 Azioni in Uno, utile per eliminare gli ingorghi ma anche per igienizzare la superficie
  • Sgorgò Gel, disgorgante disotturante professionale per scarichi domestici. Esattamente come la soda caustica, anche in questo caso vi consigliamo sempre di avere a portata di mano dei dispositivi di sicurezza per proteggere la vostra pelle e i vostri occhi.

L’ultima spiaggia se nemmeno questi metodi funzionano? Affidarvi al vostro idraulico di fiducia. Siamo sicuri, però, che i nostri suggerimenti vi torneranno utili.

Ricorda che sul sito di Arcshop potrai trovare tanti suggerimenti per arredare il bagno di casa tua!

Arcshop propone pezzi di arredo bagno di eccellente qualità presenti e in qualsiasi caso puoi contattarci, metteremo a tua disposizione i migliori designer per darti i consigli migliori. 

Related Posts

Arredare il bagno con stile: scegliere i mobili da bagno più adatti alla tua casa
June 25, 2024
Arredare il bagno con stile: scegliere i mobili da bagno più adatti alla tua casa

Drawer Title
Prodotti Simili