Salta al contenuto
Lavandino bagno di design, cos'è e come sceglierlo

Lavandino bagno di design, cos'è e come sceglierlo

on

Il lavandino bagno non è più solamente un oggetto funzionale e d’ausilio per la pulizia e la nostra routine igienica quotidiana, anzi! Decidere quale lavabo per il bagno acquistare è diventata una decisione anche strettamente estetica e il mercato propone una vasta scelta di modelli, adatti ad ogni gusto ed esigenza. Ora si può scegliere tra numerosi colori, materiali e forme, soprattutto se si cerca un lavandino bagno di design che valorizzi lo stile scelto per l’intera stanza da bagno.

Cosa si intende per lavandino bagno di design? 

Un lavandino bagno di design ha sicuramente uno stile che si allontana dai lavabi più classici. Questi ultimi meglio si sposano ad un mobilio tradizionale e hanno un gusto più retrò. Un esempio di lavandino classico è quello a colonna, dove si ha un vero e proprio fusto che regge l’intera struttura.

Al contrario, se si parla di lavandini di design, si deve pensare a forme e strutture decisamente più semplici. Si hanno dei modelli che giocano su vasche più o meno ampie, di forma rettangolare, quadrata o rotonda e spesso senza una struttura sottostante, a meno che non si tratti di un mobile bagno, come vedremo tra poco.

Altro dettaglio importante per un lavandino bagno di design è l’assenza di dettagli decorativi e la preferenza nel giocare su uno stile più minimal che lascia parlare forma e materiale.

Ora, andremo a scoprire insieme quali sono le principali tipologie di lavandini bagno di design.

Tipologie di lavandini bagno di design 

Ovviamente, la scelta della tipologia di lavandino dipende molto dallo stile della stanza da bagno e da come si vuole armonizzare il tutto in modo coerente. Per questo motivo è importante capire per quale tipo di lavabo vogliamo propendere soprattutto nel caso in cui abbiamo scelto uno stile moderno: 

  • Lavandino sospeso e fissato alla parete del bagno. Forse la tipologia di lavabo che più strizza l’occhio al minimale poiché gioca sull’eliminazione di un appoggio sottostante alla vasca. La regola guida qui è less is more, meno è meglio! Scegliere un lavandino sospeso significa fare una specifica scelta di stile che punta su un sorprendente effetto visivo dato proprio dalla sospensione della vasca. Più design di così? 
  • Lavandino con vasca ad incasso, cioè integrato totalmente all’interno della struttura di supporto. Tra le tipologie di lavandini di design forse è quella più classica proprio per il fatto che la struttura non sarà visibile ma sarà contenuta dal mobile bagno. Può rientrare comunque nella categoria dei lavabi bagno di design se si gioca su forme geometriche molto basiche e materiali grezzi sia per la vasca sia per il mobile sottostante. Via libera a legno chiaro e poco lavorato, metallo, resina colorata sui toni del grigio e del nero. 
  • Lavandino da appoggio, ovvero semplicemente posato e non fissato su una superficie piana più o meno grande. Ottimo se si vuole fare una scelta salvaspazio che ben si presta a valorizzare un bagno arredato con uno stile minimale e dal design contemporaneo. In questo caso è la vasca a farla da padrona e a richiamare l’attenzione su di sé diventando un vero e proprio oggetto di mobilio.

 

Perché il lavandino bagno da appoggio è una scelta valida? 

Se si vuole fare una scelta che unisca sia l'estetica di un lavandino bagno di design sia la funzionalità, probabilmente il lavandino da appoggio è la scelta migliore. Ecco perché:

  • Le misure. I lavabi da appoggio hanno solitamente delle misure più contenute per quanto riguarda la vasca. Questo è un aspetto da non sottovalutare se si sta arredando un bagno di dimensioni più ristrette, se si sta arredando un secondo bagno per gli ospiti, oppure se si vuole avere un doppio lavabo nella propria stanza da bagno.
  • La funzionalità. Rispetto al lavabo sospeso e al lavabo ad incasso, il lavandino da appoggio funge certamente da oggetto estetico di mobilio ma risulta essere più funzionale. Questo accade perché toglie meno spazio rispetto gli altri modelli. Avrete la possibilità di sfruttare tutto la zona intorno alla vasca per poter appoggiare i vostri prodotti preferiti e per sfruttare il piano in modo confortevole.
  • L’impatto estetico garantito! Il lavabo da appoggio, sia che si propenda per una forma più rettangolare con angoli ben definiti, sia che si propenda per una forma tondeggiante e quindi più dolce, ha la caratteristica di essere molto elegante nel suo minimalismo. 

Quali forme scegliere per un lavandino bagno di design 

Sono le forme geometriche le vere protagoniste nella loro semplicità. 

Sbizzarrite il vostro gusto estetico e scegliete un lavabo da appoggio tondo o ovale se volete uno stile moderno non estremo e preferite le forme dolci, avvolgenti.

Propendete per forme più rettangolari o quadrate, per avere un pezzo di arredo attuale e di moda, da abbinare anche agli altri accessori del bagno o agli igienici, per chi ama le forme decise.

Lavabi bagno di design: quale materiale scegliere 

Nella scelta del lavabo bagno non si deve badare solo alla parte estetica ma anche alla scelta del materiale di fabbricazione, che può mixare al meglio sia il design che la funzionalità nell’uso e, soprattutto, nella pulizia della vasca!

Ecco alcuni materiali e relative caratteristiche che possono ispirarvi a fare la scelta più giusta per le vostre esigenze:

  • Lavabo bagno in metallo, per fare una scelta di stile davvero decisa e che guarda ad un design più industriale. Vi sembrerà di entrare nel bagno di un loft di Brooklyn! Attenti però alla formazione di calcare, in questo caso più difficile da eliminare. 
  • Lavabo bagno in resina (e in resina colorata), se si vuole fare una scelta sempre di design ma meno rigorosa. La resina è un materiale solitamente resistente e davvero spendibile per un bagno moderno ma che vuole avere un’estetica giocosa e colorata. Il grande difetto in questo caso è che le gocce d’acqua saranno sempre ben visibili, soprattutto se si sceglie una resina dai colori accesi.
  • Lavabo bagno in ceramica, per coniugare piacevolezza estetica a resistenza e qualità del materiale. La ceramica si rivela essere un materiale facile da pulire, resistente alla maggior parte degli agenti chimici contenuti nei detersivi e particolarmente durevole nel tempo.

Ti potrebbe interessare: Come scegliere il piatto doccia più adatto? Alcuni suggerimenti utili

Ti abbiamo convinto? Allora visita il sito di Arcshop per curiosare nella nostra sezione dedicata ai lavabi da appoggio! Siamo a tua disposizione attraverso un team esperto di designer e architetti, pronti a rispondere ad ogni tua domanda.

Related Posts

Arredare il bagno con stile: scegliere i mobili da bagno più adatti alla tua casa
June 25, 2024
Arredare il bagno con stile: scegliere i mobili da bagno più adatti alla tua casa

Drawer Title
Prodotti Simili